Nella zona antistante la chiesa sorge il Monumento ai Caduti di Treppo Carnico che si presenta come una ricca e imponente costruzione con una tipologia architettonica tipica del periodo fascista.

E’ stato infatti progettato nel 1928 dall’architetto Antonio Measso e solennemente inaugurato il 13 ottobre 1929. La struttura è dotata di due spaziosi cortili, uno superiore ed uno inferiore, ampie scalinate, una piccola fontana, alcune panchine in pietra, diverse balaustre formate da serie di colonne e mostra fattezze armoniose e lineari che danno all’insieme un rilevante effetto architettonico.

Notizie tratte da:
Libro “Trep e i Teus”, Libro “Tradizioni, società e cultura in Val Pontaiba – Atti del Convegno 2 agosto 1998 – Treppo Carnico”, edito dal Coordinamento dei circoli culturali della Carnia;  di don Tarcisio Puntel, a cura di Angela Cortolezzis, Paola Pellegrini, Maurizia Plos.